055 894 4252 Lunedì -Venerdì 08:00 - 18:00 | Sabato 09:00 - 12:00

La Cimex Lectularis è l’infestante comunemente conosciuto con il nome di Cimice dei Letti. In fase adulta può raggiungere anche i 7 mm ed è facilmente riconoscibile dal suo colore bruno-rossastro e dal suo corpo appiattito e lucido. Le uova si presentano di colore biancastro e sono grandi circa 1 mm. Le ninfe, color paglierino chiaro, sono molto simili agli adulti.

Le cimici dei letti si trovano, prevalentemente, nelle zone legate al riposo notturno, ma è possibile trovarle annidate nelle crepe, venature, battiscopa, prese elettriche, giunture mobili, sedie e quadri.

Sono soggette a infestazioni le abitazioni civili, alberghi cabine navi e carrozze di treni. Come ogni altro infestante, anche le cimici dei letti, sono vettori di malattie ed essendo ectoparassiti, le loro punture provocano fastidiosi edemi o eritemi pruriginosi con conseguenti infezioni.

In generale, la cimice dei letti si introduce nelle abitazioni tramite trasporto passivo, all’interno di bagagli, borse e vestiti. In caso di forte infestazione, la cimice dei letti, può muoversi anche per i diversi ambienti, colonizzando prima l’intero piano orizzontale per poi spostarsi a quelli superiori o inferiori.

Affinché la disinfestazione sia efficace, bisogna seguire una procedura precisa che prevede una prima ispezione, il trattamento e una verifica successiva. In casi di grosse infestazioni si può arrivare a svolgere più interventi. Il sistema ecologico consente di operare senza effettuare la chiusura degli ambienti trattati.

Chiudi il menu